Croazia nell’Euro il 1° gennaio 2023. Gentiloni: “giorno storico”

Croazia nell'euro

Addio kuna, arriva l’euro. La Croazia adotterà la moneta unica dal primo gennaio 2023. La Commissione Europea ha stabilito, nel rapporto sulla convergenza 2022, che Zagabria è pronta ad entrare nell’euro, portando a 20 il numero dei Paesi che usano la moneta unica, a partire dall’inizio dell’anno prossimo.

I Paesi che sono vincolati giuridicamente ad adottare l’euro sono sette: oltre alla Croazia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Ungheria, Polonia, Romania e Svezia. Di questi, solo la Croazia rispetta tutti e quattro i criteri di convergenza (stabilità dei prezzi, finanze pubbliche, tasso di cambio e tassi d’interesse a lungo termine).

Croazia nell’euro

Alla luce della valutazione della Commissione, il Consiglio prenderà la decisione definitiva sull’ingresso della Croazia nell’euro nella prima metà di luglio, dopo una discussione nel Consiglio Europeo, nell’Eurogruppo e dopo i pareri del Parlamento Europeo e della Bce.

Per il commissario all’Economia Paolo Gentiloni “oggi è un giorno storico per il percorso europeo della Croazia, grazie agli sforzi determinati che le autorità croate hanno fatto per rispettare i criteri per entrare nell’area euro”.  ADNKRONOS

Condividi

 

bresup

Articoli recenti

One thought on “Croazia nell’Euro il 1° gennaio 2023. Gentiloni: “giorno storico”

Comments are closed.