Nigeria, cristiana lapidata: proteste contro l’arresto di due sospetti

A Sokoto, in Nigeria, centinaia di persone sono scese oggi in piazza per protestare contro l’arresto di due persone in seguito alla morte della studentessa cristiana lapidata dopo essere stata accusata di blasfemia. Secondo quanto riportato dalla polizia, oltre alle due persone fermate ci sarebbero altri sospetti sui quali si sta indagando.

Alcuni manifestanti sono arrivati a protestare fino al palazzo di Muhammad Sa’ad Abubakar, Sultano di Sokoto e figura islamica piu’ importante in Nigeria, che aveva condannato l’omicidio chiedendo che i colpevoli fossero assicurati alla giustizia.  ANSA

Leggi anche
Nigeria: studentessa cristiana lapidata e bruciata per blasfemia.
L’imam della Moschea Nazionale di Abuja giustifica l’omicidio: l’islam ha una linea rossa che non deve essere superata

cristiana lapidata in Nigeria

Condividi