Sistema tedesco in tilt: crolla il surplus commerciale. La Russia ride

container surplus commerciale

di Giuseppina Perlascahttps://scenarieconomici.it – Il boom industriale e commerciale tedesco? In realtà non era figlio di una grandissima efficienza, quanto dell’aver collegato il proprio sistema industriale al gas a basso costo russo. Finito quello, finito il boom dell’export tedesco.

L’avanzo commerciale in Germania si è ridotto drasticamente a 9,7 miliardi di euro nel marzo 2022 rispetto ai 20,7 miliardi di euro dell’anno precedente, poiché le esportazioni verso Cina, Regno Unito e Russia sono diminuite mentre il valore delle importazioni hanno continuato a crescere a un ritmo a due cifre.

Crolla il surplus commerciale

Le esportazioni sono aumentate dell’8,1% anno su anno a 137,4 miliardi di euro e le importazioni sono aumentate del 20,1% a 127,7 miliardi di euro. In base al calendario e alla stagionalità, le esportazioni sono diminuite del 3,3% rispetto a febbraio 2022, con le vendite in Russia che sono scese del 62,3% a causa delle sanzioni imposte. Le spedizioni verso l’UE sono diminuite dell’1,7%, le vendite verso i paesi extra UE sono diminuite del 5,1%, in particolare verso la Cina (-4,3%) e il Regno Unito (-3,9%) mentre quelle verso gli Stati Uniti sono aumentate del 3,2%. Le importazioni sono invece aumentate del 3,4% rispetto al mese precedente, spinte dagli acquisti da Cina (15,8%), Stati Uniti (+,3%) e Regno Unito (40,8%) mentre le importazioni sia dall’UE (-3%) che dalla Russia (-3,4%) sono in calo

Condividi