Pompei: cane robot a guardia del sito archeologico

A Pompei c’è un nuovo guardiano: si chiama Spot ed è uno dei cani robot creati da Boston Dynamics.Il suo compito è ispezionare il sito archeologico registrando dati e controllando l’avanzamento dei lavori di restauro e recupero, migliorando così la sicurezza degli scavi e dei lavoratori. I dati acquisiti inoltre sono utili allo studio e alla progettazione di interventi futuri.

Grazie alla sua particolare conformazione il cane robot è in grado di muoversi sulle antiche strade accidentate di Pompei e di infilarsi in edifici piccoli e angusti.L’obiettivo del sito è usare soluzioni tecnologiche, non solo Spot ma anche i droni, per migliorare il monitoraggio dell’area, nel nome di una gestione più sostenibile e inclusiva. ASKANEWS

Pompei: cane robot

Condividi