Shell acquista carico di petrolio russo a prezzi di saldo

Shell

ROMA, 05 MAR – Il gruppo Shell ha acquistato un carico di petrolio russo a prezzi molto inferiori alle quotazioni di mercato nonostante, come ha spiegato in alcuni tweet, “sia impegnato a ridurre gli acquisti” di greggio da Mosca e aver “bloccato molte attività” nel paese.

La decisione del gruppo, che arriva mentre gli Usa e alcuni paesi occidentali stanno valutando un blocco dell’import di prodotti energetici dalla Russia, secondo Bloomberg “può essere vista come un atto simbolico dal mercato” che negli ultimi giorni ha ridotto fortemente gli acquisti di petrolio russo. La Shell ha pagato 28,5 dollari in meno del prezzo dei mercato del Brent. (ANSA).

Condividi