Covid e anticorpi, studio: i guariti sono più protetti dei vaccinati

consigliere vaccinato positivo al Covid

Il numero di anticorpi anti covid diminuisce sia nei pazienti precedentemente contagiati che nelle persone vaccinate, le prestazioni migliorano però solo per gli anticorpi sviluppati dopo l’infezione e non per quelli post vaccinazione. E’ quanto emerge da uno studio condotto da Carmit Cohen dello Sheba Medical Center di Ramat Gan, in Israele, e colleghi.

Secondo gli esperti, avere all’attivo un contagio Covid fornisce potenzialmente una protezione a lungo termine. E potrebbe spiegare perché i guariti sembrano essere meglio ‘equipaggiati’ contro una nuova infezione rispetto a quelli che sono stati solo vaccinati. Gli scienziati hanno anche scoperto che, contrariamente a quanto ci si aspettasse, i pazienti con obesità precedentemente infettati avevano una risposta immunitaria più elevata e più sostenuta rispetto ai pazienti in sovrappeso e con un peso nella norma. adnkronos

Condividi