Sgominata banda di spacciatori tunisini, 21 arresti

PADOVA – Operazione della polizia di Padova coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia contro una banda di spacciatori tunisini. 21 gli arresti. Tra il 2018 e il 2019 erano stati i protagonisti di spedizioni punitive in città per il controllo del territorio. Non avevano esitato ad affrontarsi a colpi di manganelli e pugnali per il controllo delle piazze dello spaccio di Padova.

Il primo episodio nel 2018, gli altri tra gennaio e febbraio 2019. Un’organizzazione basata sulla vendita di cocaina quella che faceva capo a due fratelli tunisini bloccata dalla squadra mobile di Padova nel corso di un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Venezia. Identificati i responsabili delle aggressioni, vere e proprie spedizioni punitive all’interno di una guerra per il controllo del territorio, gli investigatori hanno ricostruito le fila di una pericolosa banda in grado di reclutare nuovi associati anche facendoli arrivare direttamente dalla Tunisia.

21 le persone arrestate tra Padova, Abano Terme, Rubano e San Giorgio delle Pertiche. In due anni il gruppo che aveva mandato in Tunisia centinaia di migliaia di euro provento dello spaccio, aveva mosso quasi 230 quintali tra cocaina e hashish. (Servizio di Chiara Gaiani Antenna Tre)

Condividi