Letta: “Obbligo vaccinale e ritorno allo smart working”

Letta: "l’obbligo vaccinale non mi sembra una cosa sbagliata"

Sulla gestione del covid in Italia, “il governo sta facendo bene, approvo totalmente le misure discusse in cabina di regia e penso che ora bisogna prepararsi al passo successivo, cioè l’obbligo vaccinale e il ritorno allo smart working”. Lo afferma il segretario del Pd, Enrico Letta, che in un’intervista alla “Repubblica” nega sia stato un errore riportare le persone al lavoro in presenza a partire da questo autunno “Non credo. La situazione – osserva – allora giustificava la decisione, Omicron è una novità non prevedibile. Ma ormai sappiamo che con lo smart working si può mantenere viva l’economia”.

“La scuola no – aggiunge – serve la presenza. Sono contrario all’allungamento delle vacanze di Natale e al ritorno alla didattica a distanza”.

Sul prezzo della mascherina Ffp2, divenuta obbligatoria in molte situazioni, Letta dice che “la mascherina a 2 euro in farmacia è uno scandalo, occorre subito un intervento per calmierare i prezzi. E anche sui tamponi è necessario allargare la tipologia di luoghi in cui è possibile farli”.  adnkronos

Condividi