Nave Sea Eye verso Pozzallo, 214 migranti a bordo

sea eye porto sicuro

E’ Pozzallo, nel Ragusano, il porto sicuro di sbarco concesso alla nave Sea Eye 4. L’arrivo è previsto per domani mattina. Dopo sette giorni in mare i 214 migranti prelevati in cinque diverse operazioni dalla nave umanitaria nel Mediterraneo centrale, potranno toccare la terraferma. Insieme a loro c’erano anche altre 9 persone per le quali è stata necessaria un’evacuazione medica urgente, come una donna incinta con forti dolori e un uomo le cui condizioni di salute sono rapidamente peggiorate, fatto sbarcare insieme alla moglie e al figlio.

“La situazione a bordo è tesa – spiegano dalla nave umanitaria -. I naufraghi sono stremati, molti prima di essere soccorsi erano già in mare da tre giorni. Li abbiamo tratti in salvo con i vestiti completamente bagnati, in condizioni drammatiche e alcuni di loro presentavano i primi sintomi di ipotermia”. A bordo della Sea Eye 4, attualmente a circa 13 miglia dalle coste di Porto Empedocle, adesso ci sono anche 27 donne, di cui 7 in stato di gravidanza, e 7 bimbi.

“Avevamo iniziato a fare attenzione alle scorte alimentari e all’acqua”, spiegano da bordo della nave Sea Eye. Già quattro le richieste di un porto sicuro di sbarco che erano state inoltrate alle autorità italiane. “Una prima era stata avanzata a Malta essendo transitati dalla zona Sar di loro competenza – dicono dall’ong -. Ci hanno detto che non era di loro competenza e di portarli in Tunisia…”. Adesso la svolta e l’assegnazione di Pozzallo. www.rainews.it

Condividi