Covid, morto ex sindaco di Panettieri: era vaccinato con doppia dose

ambulanza covid

La comunità di Panettieri è in lutto. Il piccolo centro del cosentino, poco più di trecento abitanti, situato al confine con la provincia di Catanzaro, piange la morte improvvisa di Giuseppe Gentile, sindaco negli anni novanta e più volte eletto consigliere comunale. Attualmente ricopriva le funzioni di presidente della Pro Loco ed era anche membro del Consiglio Regionale dell’Unpli, per il periodo 2020-2024. Aveva 63 anni. Lascia la moglie e due figli.  Lo scrive il giornale locale www.lacnews24.it

Virus contratto in Sicilia

Secondo quanto si è appreso, Giuseppe Gentile, da tutti conosciuto come Pino, avrebbe contratto il Covid in Sicilia dove si era recato per motivi professionali nei primi giorni di dicembre. Dopo aver accusato i primi sintomi un tampone ha confermato la presenza del coronavirus. Nel giro di pochi giorni la situazione è precipitata. Da fonti vicine alla famiglia si apprende che venerdì mattina 17 dicembre, dopo l’intervento di un’ambulanza del 118, era stato necessario per la bassa saturazione ricorrere ad una bombola di ossigeno per sostenere l’attività respiratoria.

Era vaccinato con doppia dose

Oggi all’alba un nuovo malore, poi la corsa verso l’ospedale dell’Annunziata di Cosenza dove però l’uomo è deceduto. Aveva ricevuto la doppia dose di vaccino ed in questi giorni era maturato il periodo utile per sottoporsi al richiamo booster.

Condividi