Titolare e dipendente non vaccinati, chiusa l’unica farmacia di Cervara

farmacia

Chiusa l’unica farmacia di Cervara – Il titolare e l’unico dipendente della farmacia sono No Vax e così, sospesi dall’Ordine perché senza vaccino anti Coronavirus, il presidio sanitario del comune di Cervara di Roma è stato chiusa dai carabinieri dei Nas e di Arsoli, della compagnia di Subiaco. Serrande abbassate certificate anche dal sindaco Adriano Aliverini che, con una ordinanza, ha imposto la chiusura dell’unica farmacia del paese e imposto al titolare dell’attività, la “cessazione immediata dell’attività”, salvo “presenza di altro personale avente i requisiti a norma di legge”.

In sostanza, o nella farmacia di Cervara di Roma il personale sarà vaccinato contro il Coronavirus oppure resterà chiusa. I Nas e i Carabinieri di Arsoli, secondo quanto apprende RomaToday, seguivano da tempo la vicenda. D’altronde, durante un controllo dello scorso 10 dicembre, era emerso che il titolare della farmacia e l’unico dipendente risultavano sospesi dall’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Roma già da 26 ottobre e che, nonostante la sospensione dalla professione, continuavano ad esercitare.

chiusa l’unica farmacia di Cervara

Nell’accertare la violazione, che continuava nonostante la sospensione dell’Ordine, i militari dell’Arma hanno trasmesso al sindaco una dettagliata relazione. L’undici dicembre scorso, quindi, la firma del sindaco Aliverini sull’ordinanza. Il provvedimento è stato notificato al titolare che, ovviamente, potrà presentare ricorso avverso la decisione sindacale intrapresa.  www.romatoday.it

Condividi