Milano, anziano ucciso con coltello e motosega: aveva denunciato un romeno

carabinieri anziano ucciso

L’uomo, ucciso in casa propria con coltello e motosega, aveva denunciato un 35enne romeno per stalking: gli investigatori indagano su un movente passionale

Un uomo di 82 anni è stato ucciso nel suo appartamento di Milano a colpi di arma da taglio e anche con una motosega. Da una prima ricostruzione dei Carabinieri, ignoti si sono introdotti dopo le 21 nella casa al settimo piano di un condominio di via Giulio Romano 27, in zona porta Romana, dove la vittima, Pierantonio Secondi, abitava, praticando un foro nella porta di ingresso con una motosega.

Ucciso con coltello e motosega

L’anziano è stato colpito con un’arma da taglio, procurandogli diverse ferite anche con la motosega, abbandonando quest’ultima e due coltelli da cucina sul pavimento prima di darsi alla fuga. Sono in corso i rilievi e indagini dei militari del nucleo investigativo dell’Arma, sulle tracce di un 35enne romeno.

L’omicidio rientrerebbe in un contesto passionale e viene escluso il tentativo di rapina. Dai primi accertamenti è emerso che nei mesi scorsi la vittima aveva denunciato per stalking il 35enne. I soccorsi, tra cui vigili del fuoco e 118, sono stati chiamati da condomini del palazzo allertati dal rumore della motosega e dal fumo. affaritaliani.it

Condividi