Pfizer chiede a Fda di estendere la terza dose a tutti

muore dopo vaccino Pfizer

Richiesta dell’azienda farmaceutica all’ente americano per estendere l’autorizzazione al vaccino Pfizer a tutti sopra i 18 anni. A supporto un nuovo studio della Pfizer che avrebbe concluso che un booster potrebbe ripristinare la protezione contro l’infezione sintomatica a quasi il 96%.

vaccinati positivi

L’amministrazione Biden aveva originariamente previsto richiami per tutti gli adulti, ma c’era stata una battuta d’arresto lo scorso settembre, quando i consulenti scientifici della FDA avevano rifiutato le dosi extra di Pfizer per tutti. Il panel americano non era convinto che i giovani sani avessero bisogno di un’altra somministrazione, in particolare quando la maggior parte della popolazione mondiale rimane non vaccinata.

Diversità di utilizzo dei richiami nel mondo

A livello globale anche sui cosiddetti booster ci sono diverse politiche di utilizzo, senza omogeneità: alcuni paesi li limitano alle persone anziane o fragili dal punto di vista medico, mentre altri hanno poche restrizioni: Israele, ha autorizzato i booster Pfizer per chiunque abbia 12 anni o più. Il Canada ha autorizzato la somministrazione di una terza dose invece a tutte le persone sopra i 18 anni.  www.rainews.it

Condividi