Fuori dal Coro: “Morta a 16 anni dopo il vaccino, negata l’autopsia”

morta a 16 anni dopo il vaccino

“Giulia Lucenti, morta a 16 anni dopo il vaccino. La mamma chiede l’autopsia per avere una risposta”: Mario Giordano parla di questa vicenda a Fuori dal Coro su Rete 4, avendo come ospite la mamma della ragazza. “Vorrei fare l’appello di questa mamma un po’ mio”, continua il conduttore, che poi chiede alla signora in collegamento se abbia avuto delle risposte. “Non ho ricevuto nessuna risposta – ha detto la mamma della 16enne -. Ci hanno detto che non sussiste evidenza di reato per far aprire un fascicolo“.

“Qui non stiamo parlando di reato – è intervenuto allora Giordano – ma di chiarezza, trasparenza. Ci sono due genitori che chiedono di sapere per cosa è morta la loro figlia. Noi le staremo vicino”. Il giornalista, poi, ha detto che nel nostro Paese “succedono cose strane, succedono che i farmaci – come i monoclonali che curano il Covid – vengono inutilizzati, rischiano di scadere o addirittura vanno in Romania”.

In merito a Giulia, morta il 9 settembre a Bastiglia in provincia di Modena, sedici ore dopo la seconda dose di Pzifer, qualche settimana fa anche il padre non ha nascosto la sua rabbia: “A tanti salva la vita, ad alcuni, come a Giulia, forse l’ha tolta, ma non per questo sono contrario al vaccino. La rabbia c’è, è inevitabile, come il forte dubbio che a provocare la morte di nostra figlia sia stato il vaccino, ma fino a quando non ci sarà l’esito dell’autopsia il dubbio resta tale”. www.liberoquotidiano.it

Condividi