Rapina violenta in Brianza, arrestati due marocchini

carabinieri

Due giovani di origine marocchina sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di aver aggredito e rapinato due operai, lunedì mentre aspettavano il treno in Stazione a Seveso, in Brianza. I due giovani, di 18 e 21 anni, entrambi con precedenti per droga e senza fissa dimora, forse sotto effetto di droga, hanno bloccato il più giovane dei due operai, di origine pachistana, e gli hanno sfilato occhiali da sole e monopattino.

Rapina violenta

Quando il giovane ha tentato di riprendersi il mezzo, è stato prima minacciato con un coltello e poi violentemente picchiato. Solo per pochi secondi il secondo giovane è riuscito a sfuggire all’aggressione. I carabinieri hanno poi individuato i due giovani mentre uscivano dalla Stazione, ma sono stati a loro volta aggrediti prima di riuscire a bloccarli con l’accusa di rapina aggravata e resistenza, minaccia e oltraggio a un pubblico ufficiale. https://tg24.sky.it

Criminalità: Milano ‘capitale’ d’Italia seguita da Bologna e Rimini

Condividi