Proitaly, un trampolino di lancio verso l’umanizzazione dell’economia locale

In questo articolo affronteremo un tema molto sentito in questi ultimi anni ed è l’Economia Solidale e l’Economia Circolare, molte realtà sono sorte nella nostra penisola e molte stanno sorgendo.

Proitaly

Oggi parleremo di un progetto di Economia Solidale chiamato Proitaly, con il suo ideatore e realizzatore, Pierangelo Spazzoli, economista indipendente ed autore del libro “La Vera Economia dei Diritti Umani che cambia il Mondo” di Uno Edizioni, la cui prefazione è stata curata dal Prof. Antonino Galloni.

CI PARLI DEL SUO PROGETTO, COM’È NATO E QUALI SONO I PRINCIPI CARDINE?

Tutto è nato anni fa da un gruppo di studio su argomenti giuridici di sovranità ed autodeterminazione individuale e sul campo monetario seguendo il grande prof. Giacinto Auriti. È stato proprio quest’ultimo che ha stimolato in me l’approfondimento del tema monetario, e con alcuni colleghi abbiamo sentito l’esigenza di sviluppare un’economia in contrasto con quella dominante: un’economia solidale e sostenibile dove i principi fondanti non siano il profitto e la competizione ma bensì la collaborazione e la tutela dei diritti umani e del territorio.

Era chiaro che per dare vita a tutto ciò dovevamo invertire la rotta rispetto ad un’economia, quella capitalistica, di cui oggi vediamo i risvolti negativi, nella tendenza di portare ai popoli all’indebitamento attraverso un sistema capitalistico, con una moneta debito.

CHE COSA SI INTENDE PER ECONOMIA SOLIDALE?

È un’economia che viaggia in senso opposto da quella attualmente dominante.

I suoi presupposti si basano sulla collaborazione tra individui, sia a livello sociale che personale, per raggiungere un benessere non solo collettivo ma altresì individuale.

SI TRATTA QUINDI DI UN CAMBIO DRASTICO DI MENTALITÀ?

Nel mio libro cito una bella frase di Albert Einstein “Follia è fare la stessa cosa ed aspettarsi risultati diversi”, ci viene chiesa un’inversione di rotta grazie ad un’apertura mentale ma soprattutto per una nuova consapevolezza che sta nascendo.

Ad oggi sono, siamo in molti che hanno maturato questa nuova via economica, con una crescita dell’aspetto solidale e collaborativo, anche se siamo consapevoli della lunga strada che ci sarà da percorrere per divincolare il comune sentire e le consuetudini imposte dal capitalismo competitivo tecnicistico del profitto a tutti i costi.

Ed è per questo che stiamo lavorando intensamente col nostro gruppo per fare questo salto di qualità che questo momento storico richiede.

A COSA SI RIFERISCE QUANDO PARLA DI SALTO DI QUALITÀ?

Il punto di partenza di questa “rivoluzione economica” sta nella ricostruzione delle economie locali, e nella cooperazione di tutti i soggetti coinvolti, contrapponendosi alla logica dell’economia globalizzata, e allo sfruttamento delle Multinazionali.

È importante che i consumatori capiscano quanto possono risparmiare adottando come strumento di scambio una moneta complementare a credito di proprietà del portatore.

Tanti hanno avuto quest’idea, ma ad oggi i tempi sono maturi per liberarsi dal giogo mentale dell’economia capitalistica disumanizzante, per abbracciare un’economia a misura d’uomo.

COME PENSATE DI RISVEGLIARE QUESTE COSCIENZE “SCHIAVIZZATE”?

L’economia è un argomento che spaventa molti, perché l’hanno reso, da sempre, volutamente ostico per scoraggiare la massa alla sua comprensione.

Per questo ci stiamo muovendo con il mio staff in più fronti.

Attraverso il libro abbiamo cercato di “alleggerire” il tema per avvicinare il lettore, aprendogli gli occhi sullo sporco giochino in atto da parte di lobbie finanziarie che stanno drenando ingenti capitali dai ceti medio-bassi, reali produttori all’interno della società, agli imperi capitalistici finanziari apolidi.

Ed è stato grazie ai proventi della vendita del libro che abbiamo potuto realizzare la Piattaforma Proitaly col suo Circuito Economico con la moneta complementare Gaiax.

Ora il libro si può scaricare gratuitamente dal sito www.proitaly.org

Per aiutare le Coscienze a capire l’inganno, oggi utilizziamo delle videoconferenze gratuite, a cui invito a partecipare numerosi ( calendario e i link d’accesso sono nel sito), per spiegare semplicemente quanto esposto nel libro.

In questo lavoro di divulgazione mi affianca ora Pato Paolo Alessandrini che, con un format tutto personale, spiega semplicemente la genesi della moneta e della finanza, con particolare attenzione a quella nazionale, e le potenzialità di Proitaly nel transitare gradualmente da una moneta debito che ci schiavizza, ad una moneta a credito, senza interessi e commissioni che riporti famiglie ed imprese italiani ad un’esistenza dignitosa secondo quanto previsto non solo dalla Costituzione ma dal DUDU (Trattato internazionale sui Diritti Universali dell’Uomo firmato e ratificato da Governo italiano nella legge 881/77).

COSA DEVE FARE UNA PERSONA PER ENTRARE NEL VOSTRO CIRCUITO DI ECONOMIA SOLIDALE?

Il nostro circuito è aperto a tutti, perché il nostro obiettivo è coinvolgere sia il consumatore che l’impresa, in una prospettiva che abbraccia l’esigenza della domanda-famiglie e dell’offerta-imprese trattando acquisti e vendite di prodotti e servizi.

Il nostro sistema prevede delle transazioni miste con l’Euro e una percentuale della nostra moneta complementare Gaiax (valore 1/1 con l’Euro).

Facciamo un esempio pratico: una coppia iscritta a Proitaly si reca in una pizzeria convenzionata anch’essa al circuito, quando si recano alla cassa, il loro conto è di €40,00 di cui il 20% (percentuale decisa dal titolare) da pagarsi in Gaiax.

Per cui la coppia pagherà 32Euro e 8Gaiax, sia il titolare che la coppia useranno i Gaiax per acquistare prodotti e servizi all’interno del Circuito.

Tutti quelli che si iscrivono alla Piattaforma Proitaly e aprono il Conto Gaiax hanno accreditato 9000 Gaiax, utilizzabili con la Card Proitaly, c’è per il consumatore un immediato e tangibile risparmio.

MA QUAL’È IL BENEFICIO PER LE IMPRESE CHE ADERISCONO AL VOSTRO CIRCUITO?

L’imprenditore vede fidelizzata nuova clientela iscritta a Proitaly, e la percentuale Gaiax incassata non è tassabile ma fruibile all’interno del Circuito, il minore volume d’affari in Euro viene compensato da una tassazione inferiore, senza perdere potere d’acquisto.

Inoltre gli viene riconosciuto un premio se coinvolge i fornitori, acquirenti e tutta la sua filiera, compresi i dipendenti a cui può dare incentivi.

Questo consente di accrescere il potere d’acquisto a tutti, mantenendo sempre i conti in Gaiax di famiglie ed imprese ad un livello ottimale.

Un altro aspetto fondamentale è il coinvolgimento esclusivo di tutto il comparto produttivo e di maestranze che garantiscano il Made in Italy.

Il consumatore, oltre a trovare giovamento di un risparmio concreto, è invogliato a spendere presso attività completamente italiane , così da supportare l’economia e l’occupazione locale.

ANCHE ALTRI HANNO PROVATO A CREARE SISTEMI ALTERNATIVI AL CIRCUITO TRANSAZIONALE CLASSICO, MA COSA MI DICE A RIGUARDO DI TUTTE QUELLE ATTIVITÀ CON NON HANNO UN MARGINE DI GUADAGNO SUFFICIENTE PER POTERSI IMBARCARE IN UN PROGETTO DI QUESTO TIPO?

La vera risorsa per queste attività è coinvolgere la loro intera filiera.

Torniamo all’esempio della pizzeria, comprando le materie prime necessarie presso fornitori aderenti al Circuito, il rapporto costo vendita rimane inalterato, sarà allora che ci saranno i margini di guadagno.

L’imprenditore che decide di entrare in Proitaly dovrà farsi promotore a sua volta del Circuito, in prima persona o attraverso i nostri promoter.

Coinvolgendo l’intera filiera e, non da ultimi dipendenti e consumatori, avremo un circuito virtuoso all’interno del quale non solo ci sarà un guadagno tangibile per tutti, ma si andrà anche ad incentivare il Made in Italy e l’imprenditoria locale che opera in modo etico.

LA VOSTRA PIATTAFORMA È GIÀ ATTIVA E QUALI SONO I COSTI DA SOSTENERE PER ENTRARE NEL CIRCUITO DI PROITALY?

La Piattaforma è attiva, grazie al lavoro costante di webmaster specializzati in programmi di massima sicurezza, i quali hanno a livello informatico il Circuito Gaiax, in cui ricordo si effettuano per scambi di prodotti e servizi una doppia transazione Euro/%Gaiax.

Sono presenti una serie di funzione accessorie tra cui quella di implementare una vetrina sia per i profili dei Privati che per l’Impresa, caricando un’infinità di prodotti e servizi, non solo nuovi ma anche usati, in un vero e proprio mercato di prodotti e/o servizi.

Ora in questa piattaforma polifunzionale trovate inoltre come novità anche un MARKETPLACE PROITALY in cui si può vendere ed acquistare pagando o solo in Euro ( per i non aderenti al Circuito) o con transazione mista Euro/%Gaiax.

I costi annuali da sostenere per iscriversi a Proitaly sono molto ridotti, dipende da che profilo Privati e Aziende ritengono più consono attivare al momento.

Non da ultimo, è stato attivato un portale gratuito chiamato “UNITI SI PUÒ”, rivolto ad Associazioni, Gruppi, Studi Professionali, Consorzi, Cooperative che si occupano di tematiche, anche particolari, e che dando risposte concrete e praticabili in campi specifici, sempre nel contesto del benessere e della tutela dei diritti dell’uomo e dell’ambiente.

Un modo di sollecitare un cambiamento coscienziale a 360°, e diventare un punto di riferimento per una nuova visione della vita sociale ed economica più naturale e a dimensione d’uomo, per creare sempre più una rete capillare e coesa.

Condividi