Covid, Grecia: coprifuoco e musica vietata a Zante e La Canea

grecia musica vietata

ATENE, 05 AGO – Di fronte a un aumento dei contagi di coronavirus, la Grecia ha deciso di imporre il coprifuoco e diverse restrizioni, da domani e per almeno una settimana, sull’isola di Zante e a La Canea, a Creta. Lo hanno annunciato le autorità. Le due località turistiche dovranno imporre un coprifuoco tra l’una e le sei di notte, come quello messo in atto sull’isola di Mykonos a luglio, oltre al divieto totale di musica nei bar, ristoranti e discoteche.

Musica vietata e no raduni privati

Sono vietati anche gli assembramenti di più di 20 persone. Gli organizzatori di raduni privati rischiano una multa fino a 200.000 euro. Queste nuove restrizioni sono state raccomandate da un comitato di esperti sanitari del Paese, dopo l’aumento dei casi di coronavirus nelle due isole negli ultimi giorni. Queste due destinazioni, molto frequentate durante la stagione turistica, presentano il rischio di un’impennata di infezioni.

La situazione sanitaria in Grecia continua a peggiorare principalmente a causa della diffusione della variante Delta. Attualmente, 192 persone sono in terapia intensiva negli ospedali di tutto il Paese. Il numero totale di casi ha raggiunto quota 503.885 con oltre 13 mila morti. (ANSA-AFP).

Condividi