GB, laburisti: vedere la partita di calcio è un diritto

GB partita di calcio

Vedere la partita di calcio è un diritto dei lavoratori. E lo è ancora di più se il match è nel tempio di Webley e oppone l’amata Inghilterra all’acerrima nemica (calcisticamente parlando, si intende) Germania. Ecco perché i due leader del principale partito di opposizione, Keir Starmer e Angela Rayner, rispettivamente presidente e vice presidente dei laburisti, hanno chiesto alle imprese inglesi di consentire al personale di lasciare il lavoro in anticipo per assistere all’incontro valido per gli ottavi di finale di Euro 2020.

Godersi la partita di calcio e sostenere la squadra

Oggi è un giorno assolutamente enorme per il nostro Paese. Dopo essere stati lontani dai nostri amici e familiari per così tanto tempo, molti di noi vorranno guardare la partita con i propri cari, a casa o al pub”, ha detto Rayner. “Per questio esortiamo il primo ministro a sostenere la richiesta dei laburisti di lasciare che il personale finisca presto in modo che possa godersi la partita di calcio e sostenere la squadra inglese”, ha aggiunto.

“Ovviamente questo non sarà possibile per molti lavoratori chiave e turnisti, le stesse persone che hanno fatto sopravvivere il nostro Paese durante questa pandemia. Quindi pensiamo che tutti noi dobbiamo loro un altro grande ringraziamento oggi”, ha concluso.

A dare il buon esempio è stato lo stesso partito laburista: il segretario generale, David Evans, ha dato una giornata corta al suo staff. Il ministro dell’Istruzione, Nick Gibb, sembra aver apprezzato per una volta una iniziativa dell’opposizione: alla domanda se fosse stato consentito al suo personale presso il Dipartimento per l’Istruzione di lasciare l’ufficio in anticipo, ha risposto: “I dipendenti pubblici hanno un lavoro molto impegnativo e sono sicuro che saranno in grado di destreggiarsi tra le esigenze di essere un funzionario pubblico con la possibilità di assistere al match”.  https://europa.today.it

Condividi