“Ha sradicato un palo e ha colpito in testa mia sorella”

Paura nel pomeriggio del 25 giugno a Laives dove un migrante fra i 20 e 30 anni è andato in escandescenza ferendo nove passanti. Tutto è iniziato in via Kennedy, nei pressi del bar Nazionale: l’uomo, un cittadino nigeriano, avrebbe spaccato con un palo i vetri di alcune auto, poi avrebbe colpito a caso i passanti con sassi, cubetti di porfido, bastoni e una bolla da muratore. Pare che sia rimasta coinvolta anche una mamma con un bimbo nel passeggino.

Integratori alimentari Free Health Academy

“Ha sradicato un palo e ha colpito in testa mia sorella”

Al bar Nazionale ha colpito la barista, raggiungendola dietro il bancone, dopo avere divelto un palo di ferro dal plateastico. Lo racconta il titolare, Franco Manzana. Sono intervenute diverse ambulanze della Croce rossa. Sette le persone ferite, non gravi, ma trasportate all’ospedale.

L’uomo sarebbe stato bloccato da tre passanti, prima di essere fermato dai carabinieri.

Condividi