Bimbo scomparso nel Mugello, ritrovato e sta bene

bimbo scomparso nel mugello

È stato ritrovato vivo il piccolo Nicola Tanturli il bimbo di 21 mesi scomparso dalla sua casa nell’Alto Mugello. Trasportato con l’elisoccorso il bambino è arrivato al pediatrico Meyer di Firenze insieme alla madre per accertamenti. Sottoposto a una prima visita è stata rilevata la presenza di escoriazioni superficiali, ma le sue condizioni generali “non destano particolari preoccupazioni”, afferma in una nota l’ospedale.

Le ricerche erano proseguite tutta la notte, con l’ausilio di un aereo dotato di termoscanner e la partecipazione di Carabinieri, Vigili del Fuoco, Soccorso alpino e numerosi volontari. Trovato da un giornalista e un carabiniere Il bimbo è stato trovato da un giornalista Rai che ne aveva sentito i lamenti ai piedi di una scarpata, a circa tre chilometri di distanza dalla sua abitazione, e ha poi avvisato i carabinieri.

Bimbo scomparso nel Mugello, ritrovato e sta bene

“Siamo stati fermati da un giornalista che diceva di aver sentito un lamento. Siamo scesi dalla macchina, ho sentito anche io il lamento, ma secondo me poteva essere un capriolo o un daino”, ha raccontato in conferenza stampa il comandante dei carabinieri di Scarperia, Danilo Ciccarelli. “Abbiamo deciso di verificare, anche se il terreno era molto scosceso. Mi sono calato dalla scarpata, chiamavamo continuazione il bambino ma non rispondeva. Poi ho sentito dei lamenti più chiari, e mi aspettavo che uscisse fuori un animale: invece è sbucato nicola con la testolina tra l’erba alta, mi ha detto “mamma”, mi sono avvicinato. Mi ha abbracciato subito”.  http://www.rainews.it

Condividi