Crisanti: “Politici senza spina dorsale. Italia è una palude”

Andrea Crisanti immunità di gregge vaccino astrazeneca

“I politici italiani sono privi di spina dorsale”. E’ il giudizio che il professor Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova, esprime a Otto e mezzo, su La7. “Sono abituato a 25 anni di Inghilterra, i politici italiani sono privi di spina dorsale. Nessuno in Italia si assume una responsabilità, dopo 25 anni di Inghilterra mi sembra di essere atterrato su Marte.

“Se in Gran Bretagna qualcuno sbaglia, è impossibile che rimanga al proprio posto. In Italia non si riesce mai a capire chi è il responsabile, si entra in una palude. C’è una differenza abissale”, aggiunge prima di citare alcuni esempi.”

Leggi anche
Covid, “la vaccinazione di massa è parte della sperimentazione”

“In Inghilterra il vicepresidente del partito liberale ha fatto una dichiarazione falsa su un eccesso di velocità: si è dimesso da tutto ed è stato condannato a 6 mesi di carcere. La proprietaria di una catena di prodotti di bellezza ha fatto ricorso all’Alta Corte, evitando che Theresa May definisse la Brexit senza coinvolgere il Parlamento”, dice Crisanti prima di puntare il dito sul Comitato tecnico scientifico in Italia:

“Nel Cts ci sono 2 persone che a fine giugno” dello scorso anno “hanno detto che il virus era diventato buono, a ottobre hanno detto che la maggior parte delle persone contagiate erano asintomatiche. Non credo siano lì per meriti scientifici”.  adnkronos

Condividi