Genova, ricoverato 34enne vaccinato con J&J: “Probabile trombosi”

vaccino Johnson and Johnson trombosi rare benefici superano i rischi

L’ospedale San Martino di Genova ha comunicato in una nota che un 34enne, vaccinato con Johnson&Johnson, è ricoverato “con una probabile sindrome trombocitopenica trombotica“. Il 34enne, ha fatto sapere l’ospedale, era stato vaccinato con Johnson & Johnson lo scorso 5 giugno e quando ha lamentato i sintomi “si trovava in 11esima giornata post-vaccinale”.

Integratori alimentari Free Health Academy

“Durante le prime fasi del ricovero – spiegano dall’ospedale – accanto all’elemento distintivo del calo delle piastrine, si è manifestata una sindrome neurologica trattata rapidamente e con successo dal nostro hub neuroradiologico. È stata avviata l’indagine per la ricerca degli anticorpi anti Pf4 per confermare il sospetto di sintesi trombotica. È stata iniziata la terapia con anticoagulanti, come previsto dal protocollo di Alisa per la gestione diagnostico terapeutica degli eventi tromboembolici post vaccinazione con vaccino a vettore virale”.

Attualmente il paziente risulta cosciente e al termine della fase diagnostica sarà trasferito nel reparto di Terapia intensiva generale del monoblocco.  https://www.today.it

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Medici UK: stop “urgente” ai vaccini Covid negli esseri umani

Vaccini, deputato finlandese Ano Turtiainen ai colleghi del Parlamento: se continuate a raccontare ‘favole’ sui vaccini sicuri, sarete coinvolti in diversi crimini, il più grave potrebbe essere il genocidio. Un crimine diventa intenzionale quando è commesso consapevolmente. Ora siete tutti consapevoli”

Condividi