Di Maio contro la Russia: non riconosciamo l’annessione della Crimea

putin crimea

ROMA, 10 GIU – Pieno “sostegno dell’Italia all’integrità territoriale e alla sovranità dell’Ucraina e il non riconoscimento dell’annessione illegale russa della Crimea” è stato espresso dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio in visita a Kiev. “Si tratta – ha spiegato il titolare della Farnesina – di un sostegno convinto e concreto, come testimoniato dalla ferma adesione dell’Italia alla politica sanzionatoria Ue nei confronti di Mosca”.

“Riteniamo che tutte le parti in causa debbano profondere il massimo sforzo possibile per dare attuazione agli Accordi di Minsk nell’ambito dei formati negoziali che continuiamo a sostenere pienamente”, ha detto.

“L’Italia riconosce le aspirazioni europee dell’Ucraina e le sosterrà concretamente”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in una conferenza stampa a Kiev con il collego ucraino Dmytro Kuleba.

“Sul piano europeo – ha sottolineato il titolare della Farnesina – io sono convinto che il rafforzamento delle relazioni tra Bruxelles e Kiev sia molto importante per entrambe le parti”. Per questo , ha proseguito Di Maio, “siamo orgogliosi di aver sostenuto la firma dell’Accordo di Associazione e Libero Scambio tra Ue e Ucraina e la concessione del regime di liberalizzazione dei visti Schengen”. (ANSA).

Anno 2015 – Gioia e festa in Crimea per l’annessione alla Russia

Condividi