Draghi: “è dovere della Libia rispettare i diritti dei migranti”

draghi diritti dei migranti

Diritti dei migranti – “Ritengo sia un dovere morale ma anche un interesse della Libia assicurare il pieno rispetto dei diritti dei migranti e rifugiati”. Lo afferma il premier Mario Draghi nella dichiarazione congiunta con il premier libico Abdulhamid Dabaiba, a Palazzo Chigi. “L’Italia – precisa – intende continuare a finanziare i rimpatri volontari assistiti e le evacuazioni umanitarie dalla Libia. Roma continuerà a fare la sua parte, ma serve un’azione dell’Ue determinata”.

Migrare non è un diritto

Diritti dei migranti e collaborazione

“La collaborazione tra il governo libico e l’Italia continua sempre più fertile e più viva. Questa giornata ha visto l’incontro delle nostre significative delegazioni. L’Italia rimane al fianco della Libia e sostiene la Libia in questa transizione complessa”. Lo dice il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, dopo l’incontro con Abdelhamid Dabaiba.

Italia si impegna a costruire ospedali e curare bimbi malati – “Uno dei temi affrontati” è la cooperazione in campo sanitario. L’Italia si impegna nella costruzione di ospedali, nell’invio di personale sanitario e nel ricevere qui e curare varie decine di bambini malati di cancro. Si tratta di una cooperazione sanitaria di ampie dimensioni”.

Dice Mario Draghi aggiungendo: “Un altro tema affrontato è stato quello della collaborazione in campo energetico. L’Italia è già un grande partner della Libia ma nelle energie tradizionali. Oggi si è toccata la possibilità di aprire una collaborazione nel campo delle rinnovabili. Ci sono grandi possibilità e le nostre società sono pronte ad intraprendere dei progetti”. www.tgcom24.mediaset.it

Condividi