Violenza sessuale su una bracciante, due stranieri arrestati

carabinieri violenza sessuale

Un 26enne del Gambia e un 36enne nigeriano sono stati arrestati dai carabinieri di Ginosa (Taranto) in quanto ritenuti responsabili di violenza sessuale, lesioni aggravate e porto abusivo di coltello ai danni di una 29enne nigeriana e di lesioni aggravate ai danni di un 23enne del Gambia. Lo scrive lagazzettadelmezzogiorno.it

Dalla ricostruzione dei fatti e dall’ascolto dei testimoni e delle vittime, è emerso che i due arrestati, dopo essersi introdotti in un’abitazione dove dimorano alcuni braccianti extracomunitari, hanno minacciato con il coltello e aggredito la 29enne, strappandole i vestiti con l’intento di consumare un rapporto sessuale.

La donna, sia grazie all’intervento del 23enne che è intervenuto in suo soccorso, venendo malmenato, sia grazie alla sua opposizione, a seguito di una violenta colluttazione è riuscita a sottrarsi ai due malintenzionati, dandosi alla fuga all’esterno dell’abitazione.
Alla 29enne e al 23enne, accompagnati dal 118 al Pronto Soccorso dell’ospedale di Castellaneta, sono state riscontrate lesioni giudicate guaribili in 20 e 15 giorni.

Condividi