Comuni, più di 800 a rischio default. Napoli ha un debito di 1 miliardo

napoli De Magistris partigiano

Comuni, sono più di 800 quelli a rischio default. Napoli ha un debito di 1 miliardo. Esplode la questione Comuni nel governo Draghi. L’addio alla norma che permetteva di ripianare i debiti in 30 anni ha creato una voragine nei conti delle amministrazioni degli enti locali. Il Comune di Napoli – si legge sul Sole 24 Ore – ha debiti per 950 milioni. A Torino il conto arriva a 430, Reggio Calabria ne ha accumulati 176 e Salerno è a quota 127. Sono in tutto 800 le amministrazioni di enti locali in deficit. Il governo, nel Dl Sostegni bis mette a disposizione 500 mln di euro, ma il rosso complessivo è di 3,4 mld.

A lanciare l’allarme è l’Anci, per voce del suo presidente Antonio Decaro: “Entro maggio dobbiamo approvare i bilanci, se saltano i bilanci, saltano anche i servizi. Tagliare spese vuol dire spegnere luci, non raccogliere i rifiuti, chiudere asili”. Il governo sta lavorando sul da farsi: allo studio ci sarebbe una norma ponte per consentire agli enti locali di approvare i bilanci e un secondo intervento più strutturale.

Migranti, 11,3 miliardi di euro per programmi di integrazione

Napoli De Magistris

Napoli ha un debito di 1 miliardo

Luigi de Magistris: “Se il governo non interviene ci sarà la rivolta delle città ma mi sembra che il governo abbia la consapevolezza che lasciare, in questo momento, indietro le città significa lasciare indietro il Paese e non assicurare i servizi ai cittadini”.  affaritaliani.it

Condividi