Venezia, lavoratori dello spettacolo occupano Ponte Libertà

Dopo le mobilitazioni a Milano e Torino, i lavoratori dello spettacolo hanno protestato anche a Venezia, dove un gruppo di 300 manifestanti ha occupato per un quarto d’ora il Ponte della Libertà, che collega la terraferma al centro storico cittadino. I dimostranti, scesi in strada contro la chiusura delle istituzioni culturali, hanno ammassato i cassoni di ferro che solitamente custodiscono attrezzi per gli spettacoli sulle corsie del ponte.

Dopo essersi radunati nell’isola del Tronchetto i dimostranti si sono diretti verso il ponte translagunare, occupando con i cassoni di ferro che solitamente custodiscono attrezzi per gli spettacoli le corsie,, ostacolando il traffico. (ANSA).

Condividi