Puglia: vaccini anche ai minorenni. Finti volontari per saltare la fila

Eventi avversi da vaccino

Vaccini, in Puglia dosi anche ai minorenni. Finti volontari per saltare la fila. L’emergenza Coronavirus in Italia continua senza sosta. Aumentano i contagiati, con le varianti che ormai dilagano ovunque nel Paese. Non aiuta la situazione per quanto riguarda i vaccini, le dosi arrivano con il contagocce e quelle che ci sono finiscono spesso a chi in questo momento ne avrebbe meno bisogno.

Emblematico il caso della Puglia, dove – si legge sul Corriere della Sera – sono state aperte ben due inchieste: una dei carabinieri del Nas, coordinata dalla Procura di Bari, e l’altra del Nirs, un nucleo ispettivo della Regione. Il Nas ha acquisito l’elenco dei vaccinati e ha constatato la presenza di un numero esagerato di operatori sanitari e di volontari (molti si sarebbero iscritti ad associazioni solo per avere il vaccino). Inoltre risultano vaccinati venti minorenni: 12 under 16 e otto 17enni.

Tra gli immunizzati anche artigiani, cinque amministratori locali e commercianti mentre proseguono a spron battuto le iniezioni di tutti gli studenti della facoltà di Medicina di Bari, comprese le matricole. A Brindisi erano iniziate le vaccinazioni dei magistrati ma dopo le parole di Draghi e del commissario Figliuolo è stato imposto lo stop. Gli avvocati sarebbero arrivati dopo, ma non hanno fatto nemmeno in tempo ad iniziare. affaritaliani.it

Condividi