Pd, Simona Malpezzi: chiamatemi “la presidente”

Simona Malpezzi

“Presidente o presidentessa? La presidente va bene”. Lo ha chiarito Simona Malpezzi, parlando con i cronisti dopo la sua elezione a capogruppo del Pd al Senato. “Anche nel linguaggio c’è una specificità, quella di essere una presidente donna, che significa portare le istanze delle donne in politica e quindi una leadership femminile. Questo percorso, nel partito, grazie a tante altre compagne, è già iniziato”, ha spiegato la Malpezzi.

La neo capogruppo lascerà il ruolo di sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento: “Da oggi mi occupo del gruppo Pd ma spero sia una donna” a prendere quel posto. A proposito delle correnti nel Pd, la senatrice ha spiegato: “Un partito grande, non solo un partito del leader, ha bisogno di tante aree di pensiero con cui confrontarsi. Solo così puoi rappresentare l’intero Paese”.

Cherie Pridham: “Chiamatemi Direttore sportivo e non Direttrice sportiva”

Beatrice Venezi precisa: “sono direttore d’orchestra, non direttrice”

Condividi