Rapina studente e minaccia carabinieri con coccio di bottiglia, arrestato

rapina studente

Roma – Ha rapinato uno studente e ha aggredito i carabinieri della Stazione San Pietro che, alla fine, lo hanno arrestato. E’ finito così nei guai un nigeriano di 22 anni. In viale degli Ammiragli, all’altezza dell’incrocio con via Cipro, il 22enne si è avvicinato alla vittima, un 28enne originario dell’India, e gli ha rubato il portafoglio con all’interno denaro contante e documenti.

Lo studente si è accorto subito del furto ed ha cercato di bloccare il ladro che, per divincolarsi dalla sua presa, lo ha aggredito e lo ha scaraventato su di un’autovettura.

I Carabinieri, in transito in quel momento, sono intervenuti, ma il rapinatore con lo scopo di sottrarsi all’arresto, ha minacciato i militari brandendo un coccio bottiglia di vetro verso di loro. Solo dopo il sopraggiungere di una pattuglia dei militari della Stazione Madonna del Riposo, arrivata in supporto, il malfattore ha desistito dall’intento e si è fatto ammanettare.

La perquisizione effettuata dai militari, ha permesso di rinvenire un coltello e la somma contante di 50 euro, provento della rapina e restituita alla vittima. Il ragazzo dovrà rispondere dei reati di, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, rapina impropria, e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

www.romatoday.it

Condividi