Vaccino covid AstraZeneca, stop anche in Germania e Francia

AstraZeneca

Anche la Germania e la Francia sospendono l’uso del vaccino covid AstraZeneca. In Germania, lo stop è stato annunciato dal ministero della Salute. La sospensione, secondo la Bild, è stata decisa sulla base delle raccomandazioni del Paul-Ehrlich-Institut, che ritiene necessari ulteriori esami dopo le segnalazioni relative a episodi di trombosi cerebrale.

Il quotidiano riporta anche le parole di un portavoce del ministero: l’agenzia europea del farmaco (Ema) deciderà “se e come i nuovi risultati condizioneranno l’approvazione del vaccino”.

L’Olanda, che ieri sera ha sospeso la somministrazione del vaccino contro il coronavirus di AstraZeneca per due settimane, ha segnalato 10 casi sospetti di trombi in pazienti che avevano ricevuto il siero. Lo riferisce l’agenzia del farmaco olandese, la quale ha spiegato di aver ricevuto segnalazioni di trombosi o embolie in persone alle quali era stato inoculato il vaccino di AstraZeneca ma nessun caso di abbassamento della concentrazione di piastrine, come segnalato invece in Danimarca e Norvegia.

Il ministro della Salute, Hugo de Jonge, ha affermato che è “saggio premere il pulsante ‘pausa’ come precauzione”. “La questione cruciale è se quanto segnalato è avvenuto dopo o a causa del vaccino”, ha aggiunto de Jonge in una nota, “non dovrebbero esserci dubbi sui vaccini”.

Astrazeneca, Aifa vieta l’utilizzo in tutta Italia

Condividi