Nuovo Dpcm, Draghi arruola le Forze Armate contro il Covid

Forze arrnate contro il Covid

Forze armate contro il Covid: il governo Draghi punta a cambiare il passo alla campagna vaccinale, mettendo in campo l’Esercito

Sette pagine, con la firma in calce del presidente del Consiglio Mario Draghi. Nel Dpcm di nomina del neo commissario all’Emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, visionato dall’Adnkronos, viene messa nera su bianco la possibilità per Figliuolo, che svolgerà il ruolo “a titolo gratuito” come il suo predecessore, di disporre delle Forze armate nella lotta al Covid, ed è questa la sostanziale differenza rispetto alla nomina di Domenico Arcuri. Già nel Dpcm si nota dunque l’elemento con cui il governo Draghi punta a cambiare il passo alla campagna vaccinale, mettendo in campo l’Esercito e, più in generale, le Forze Armate.

Nel Decreto, infatti, si riconosce “la necessità di assicurare la più elevata risposta sanitaria all’emergenza epidemiologica COVID-19 anche attraverso una rapida, razionale, coordinata ed efficace esecuzione della campagna vaccinale su tutto il territorio nazionale, mediante il sinergico ed efficiente utilizzo di tutte le capacità di pianificazione e programmazione operativa e degli assetti logistici e sanitari a disposizione del “sistema paese” compresi quelli delle Forze armate”.

Assetti sanitari e logistici delle Forze armate contro il Covid

Il Commissario straordinario “ai fini della rapida, razionale e coordinata esecuzione della campagna vaccinale su tutto il territorio nazionale, può avvalersi, previa intesa con lo Stato maggiore della difesa, di specifiche professionalità militari, degli assetti sanitari e logistici delle Forze armate contro il Covid unitamente alle relative capacità di programmazione e pianificazione operative, nonché di qualificati esperti in materie sanitarie e giuridiche nel numero da lui stabilito, di soggetti attuatori, di società in house e di centrali di acquisto”.

Il Commissario straordinario si raccorda con “il Capo del Dipartimento della Protezione civile, avvalendosi, per il suo tramite, delle componenti e delle strutture operative del Servizio nazionale della Protezione civile, nonché del Comitato tecnico scientifico di cui all’ordinanza del Capo del dipartimento della Protezione civile”. Il Commissario straordinario “riferisce al Presidente del Consiglio dei ministri”.   ADNKRONOS

Covid quando finirà? Science choc: “Fra 10-20 anni se non riapriamo tutto” La prestigiosa rivista americana ha pubblicato uno studio rivoluzionario

Covid quando finirà? Science choc: “Fra 10-20 anni se non riapriamo tutto”

Condividi