Draghi: accelerare sui vaccini, priorità alle prime dosi

Superata la soglia dei 4 milioni di dosi di vaccino contro il Covid somministrate in Italia. Secondo i dati del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria, sono 4.074.575 gli italiani vaccinati con la prima dose, mentre sono 1.377.987 quelli che hanno avuto la doppia dose. A partire dall’inizio della campagna vaccinale (il 31 di dicembre) sono state distribuite 5.830.660 dosi di vaccino, di cui 4.537.260 Pfizer/BioNTech, 244.600 Moderna e 1.048.800 Astrazeneca.

Adesso però il presidente del Consiglio, Mario Draghi, chiede un cambio di passo e un’accelerazione sui vaccini. Al suo debutto in Consiglio europeo ha ribadito che per “rallentare” la corsa delle mutazioni del virus occorre “aumentare le vaccinazioni” con una azione “coordinata” a livello europeo, “rapida e trasparente”, aprendo alla possibilità di dare “priorità” alle prime dosi, anche alla luce della recente letteratura scientifica.

​Le scorte accumulate ammontano al 30% della disponibilità totale al momento. Corrispondono circa a due milioni di dosi, da poter usare subito. E’ la strategia seguita dal Regno Unito.  http://www.rainews.it

Tarro: “Covid ormai endemico, mascherine e isolamenti inutili”

Condividi