Dpcm Draghi fino a 6 aprile: include Pasqua

Dpcm Draghi Speranza

Roberto Speranza, ministro della Salute, al Senato si esprime così in vista del primo Dpcm Draghi che sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile, coprendo anche il periodo di Pasqua (4 aprile) “Non ci sono oggi le condizioni per allentare le misure”. Il nuovo Dpcm, il primo del premier Mario Draghi, conterrà provvedimenti di contrasto alla diffusione del coronavirus.

“Argineremo il virus grazie alla scienza e al lavoro quotidiano del nostro personale sanitario. Vediamo la luce in fondo al tunnel”, dice inviando un “messaggio di ragionata fiducia”. Il nuovo Dpcm Draghi che sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile include Pasqua (4 aprile). E’ il primo Dpcm del nuovo premier.

“La bussola, per me, nella scrittura del prossimo Dpcm, che sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile, deve essere sempre il principio di tutela e salvaguardia del diritto fondamentale alla salute, come sancito dalla nostra Costituzione, all’articolo 32” ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza nella comunicazione in Aula alla Camera sulle nuove misure per il contrasto alla pandemia di Covid-19.

Dpcm Draghi – limitare la diffusione del contagio

“Nella battaglia a questo virus, che ci ha colpito così duramente, non dobbiamo avere esitazioni: limitare la diffusione del contagio fino a quando, con la campagna di vaccinazione, non argineremo definitivamente il Covid e le sue varianti, è il presupposto indispensabile per tornare a far crescere in modo stabile e sostenibile il nostro Paese” ha sottolineato Speranza. (ADNKRONOS)

Dpcm incostituzionali, nessun parlamentare ha avuto coraggio di adire direttamente la Corte Costituzionale?

Condividi