Aosta: abbattuti alberi di Natale, rami tagliati e addobbi distrutti

AOSTA – Sembrava avessero deposto l’ascia di guerra i soliti violenti, dediti a rovinare la magica atmosfera natalizia con odiose scorribande nel ‘salotto’ della città, ma i teppisti sono ritornati con la stessa inspiegabile, inammissibile baldanza a deturpare ciò che le istituzioni e i privati hanno esposto per creare l’atmosfera che, da sempre, caratterizza la Natività.

Gli alberelli di sono Natale gettati a terra, sradicati e alcuni privati dei suggestivi addobbi. Non contenti, hanno finito il loro turpe gesto tagliando alcuni rami che, poi, hanno sparpagliato lungo l’asse viabile pedonale.

Si spera di poter risalire all’identità dei vandali grazie all’impianto di videosorveglianza sistemato in tutta l’area del centro di Aosta.

Come scrive il giornale locale voxpublica.it,  è sconcertato il vice presidente regionale di Ascom/Confcommercio Giuseppe Sagaria: “Non si capisce il motivo di questi gesti insensati. Nell’addobbo del centro città si sono impegnati la Chambre Valdo^taine, le Associazioni di consumatori e gli studenti dell’IPR,” giovani  entusiasti di contribuire a creare l’atmosfera del Natale. Adolescenti con sani principi e felici di partecipare.

Chi compie queste azioni ha la presunzione di essere inattaccabile, invincibile e anche ‘invisibile’. L’applicazione della legge deve mettere questi vandali di fronte alle loro responsabilità.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi