Minacce a Boldrini su Facebook, condannato a 6 mesi e risarcimento

Condannato a 6 mesi di reclusione e al risarcimento per aver minacciato su Facebook la deputata Pd Laura Boldrini. A darne notizia è stata la stessa Boldrini attraverso i social: “Oggi è arrivata la sentenza”, ha scritto, per l’uomo che “aveva scritto su Facebook: ‘Per la Boldrini sempre più piombo delle p38’.”

“Mi sono costituita parte civile e sono andata a testimoniare. Dobbiamo denunciare l’odio online – sottolinea l’ex presidente della Camera -. Minacce e insulti non possono restare impuniti. È un modo anche per ‘riprenderci’ la Rete come spazio di confronto e di incontro così importante”.

“Fermare la violenza, che oggi in Rete dilaga – sottolinea Boldrini – deve essere un impegno di tutte e tutti noi. Una battaglia di libertà che non possiamo perdere e che ha nella denuncia una tappa fondamentale. Non facciamoci intimidire!”. (adnkronos)

Condividi

 

One thought on “Minacce a Boldrini su Facebook, condannato a 6 mesi e risarcimento

  1. Ma gli eletti non erano AL SERVIZIO del cittadino?
    Non si puo’ piu’ insultare chi non offre il servizio promesso o ritenuto necessario? e’ maleducato, ma dovrebbe essere consentito. Uno che non vuol essere offeso/a/um puo’ semplicemente non fare il politico. C’e’ la fila per percepire quegli stipendi, dopotutto.

    A proposito, quanto percepisce al mese la parte offesa? E chiede il risarcimento a uno che magari non arriva a fine mese? Mah.

Comments are closed.