Governo Draghi, Salvini: “Ottimo punto di partenza”

“Questo governo sarà convintamente europeista e atlantista, in linea con gli ancoraggi storici dell’Italia: Unione europea, Alleanza Atlantica, Nazioni Unite. Ancoraggi che abbiamo scelto fin dal dopoguerra, in un percorso che ha portato benessere, sicurezza e prestigio internazionale. Profonda è la nostra vocazione a favore di un multilateralismo efficace, fondato sul ruolo insostituibile delle Nazioni Unite.” Lo dice il premier Mario Draghi nel discorso programmatico in Aula al Senato.

“Altra sfida sarà il negoziato sul nuovo Patto per le migrazioni e l’asilo, nel quale perseguiremo un deciso rafforzamento dell’equilibrio tra responsabilità dei Paesi di primo ingresso e solidarietà effettiva. Cruciale sarà anche la costruzione di una politica europea dei rimpatri dei non aventi diritto alla protezione internazionale, accanto al pieno rispetto dei diritti dei rifugiati”. Lo afferma il premier Mario Draghi nel discorso programmatico per la fiducia al Senato.

Il commento di Salvini – “Più salute e meno tasse, più rimpatri e meno burocrazia, più cantieri e meno sprechi, responsabilità e rispetto nei confronti delle future generazioni, orgoglio di essere italiani. Ottimo punto di partenza, nel nome dell’efficienza, della trasparenza e del cambiamento. La Lega c’è””. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini commentando le linee programmatiche del discorso di Draghi al Senato.

“Bene il presidente Draghi”. Questo il commento del segretario Pd Nicola Zingaretti, che su Twitter scrive: “Dalle sue parole una conferma. l’Italia è in buone mani. Il Pd farà la sua parte in questa sfida”.

Draghi, discorso fiducia: “Euro irriversibile, cedere sovranità”

Draghi, discorso fiducia: “Euro irriversibile, cedere sovranità”

Condividi