Vaccino anti-Covid, sperimentazione su bambini da due mesi in su

vaccino anti-Covid

Il vaccino anti-Covid della Johnson & Johnson verrà sperimentato sui bambini dai 2 mesi ai 18 anni in vari centri internazionali. Tra questi è stato selezionato anche l’ospedale Buzzi di Milano, come conferma all’ANSA Gianvincenzo Zuccotti, primario di Pediatria dell’ospedale. “Abbiamo saputo da poco di essere stati selezionati tra i centri che svilupperanno questo studio. Spero che potremo partire tra un paio di mesi”, il suo commento.

La disponibilità dell’ospedale – Anche se lo studio prevede l’arruolamento di soggetti dai 2 mesi ai 18 anni, il Buzzi si è detto disponibile a testare il vaccino sui bambini dall’anno di vita in su, “anche perché è importante salvaguardare il primo anno, dove i bambini già ricevono parecchi vaccini – continua Zuccotti -. Se ci sarà una buona campagna vaccinale in generale, credo che sarà sufficiente iniziare a vaccinare i bambini da un anno di vita”. Il protocollo di sperimentazione prevede l’impiego di due dosi di vaccino anti-Covid.

Il vaccino Oxford-AstraZeneca contro il Coronavirus sarà testato su 300 minori di età compresa tra i sei e i 17 anni. Lo ha annunciato Andrew Pollard, direttore dell’Oxford Vaccine Group e pediatra. ”Mentre la maggior parte dei bambini e dei ragazzi è colpita solo relativamente dal Covid ed è improbabile che si ammali, è importante stabilire la sicurezza e la risposta immunitaria del vaccino per i bambini e i giovani, dato che alcuni di loro potrebbero trarre beneficio dalla vaccinazione”, ha affermato. La nuova sperimentazione partirà in Gran Bretagna entro la fine del mese.

Condividi