Vaccino Covid, AstraZeneca: “Sarà testato sui bambini”

AstraZeneca vaccino

Il vaccino Oxford-AstraZeneca contro il Coronavirus sarà testato su 300 minori di età compresa tra i sei e i 17 anni. Lo ha annunciato Andrew Pollard, direttore dell’Oxford Vaccine Group e pediatra. ”Mentre la maggior parte dei bambini e dei ragazzi è colpita solo relativamente dal Covid ed è improbabile che si ammali, è importante stabilire la sicurezza e la risposta immunitaria del vaccino per i bambini e i giovani, dato che alcuni di loro potrebbero trarre beneficio dalla vaccinazione”, ha affermato. La nuova sperimentazione partirà in Gran Bretagna entro la fine del mese.

L’azienda farmaceutica ribadisce, inoltre, quanto già detto ieri e cioè che “non vi è attualmente alcuna fornitura, vendita o distribuzione del vaccino al settore privato”. “Se qualcuno offre vaccini attraverso il settore privato, è probabile si tratti di vaccini contraffatti e come tali vanno segnalati alle autorità competenti” avverte. AstraZeneca “è impegnata a supportare un accesso al vaccino ampio, equo e senza profitto per tutta la durata della pandemia e terremo fede al nostro impegno globale nei confronti dei governi e delle organizzazioni sanitarie internazionali”.

“Se nuovamente associati ad attività illecite ci riserveremo di agire legalmente nelle sedi opportune” informano, specificando di aver “presentato un esposto ai Nuclei Antisofisticazioni e Sanità (Nas) dei Carabinieri per denunciare ogni tentativo di assicurare forniture al di fuori dei canali governativi ufficiali e di aver prontamente informato di tale esposto le autorità competenti. Nel caso in cui AstraZeneca venisse nuovamente associata ad attività illecite in relazione alla fornitura del vaccino, ci riserveremo di agire legalmente nelle sedi opportune”. (ADNKRONOS)

Condividi

 

2 thoughts on “Vaccino Covid, AstraZeneca: “Sarà testato sui bambini”

  1. Il padre di Boris, Stanley Johnson, non fu dello stesso club del padre di Bill Gates degli eugenista convinti che il Pianeta sia sovrapopolato. Stanley cambiò il suo lavoro per lavorare per la Fondazione Rockefeller di New York. Tutte le sue idee sono quelle di Gates e Rockefeller, ovvero: una riduzione da circa 70 milioni di persone della popolazione in Gran Bretagna a 10 milioni per migliorare la crescita economica (!!!).

  2. Non mi suona bene questa sperimentazione su minori. I genitori spero si siano ben tutelati per la salute dei figli.

Comments are closed.