Governo Draghi, Bassetti ministro? “non direi di no”

Se dovesse arrivare una telefonata da Mario Draghi “non direi di no per servire il Paese. Mi lusinga aver letto il mio nome tra quelli accostatial ministro della Salute”. Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’Unità di crisi Covid-19 della Liguria, si esprime così all’Adnkronos Salute mentre il premier incaricato Mario Draghi è impegnato nella formazione del nuovo esecutivo.

“Il professor Draghi è una persona di valore eccezionale – aggiunge Bassetti – Penso che farà molto bene per l’Italia. Io amo questo Paese e l’ho servito lavorando per il Ssn, sarebbe un grande orgoglio servirlo in un ruolo diverso. Non potrei dire di no ad una chiamata di questo tipo”.

Bassetti è uno degli esperti più noti visti i suoi interventi, in tv e non solo, sul tema della pandemia. Il suo nome viene accostato dai media al ministero della Salute, insieme a quello di altri specialisti saliti alla ribalta nell’ultimo anno. Nel ‘totonomi’ compaiono Andrea Crisanti (“Nessuna chiamata, è un’invenzione della stampa”), Fabrizio Pregliasco (“Disponibile? Chi lo sa, non credo però che si ponga il problema”), Antonella Viola (“Potrei dare una mano. In che forma e in modo è tutto da valutare”) e Massimo Galli (“Io non credo di essere particolarmente adatto, io so fare altre cose”). (adnkronos)

Bassetti: patentino vaccinale per viaggiare e frequentare luoghi pubblici

Bassetti: patentino vaccinale per viaggiare e frequentare luoghi pubblici

 

Condividi