Monza: medico abortista picchia attivista durante preghiera per la vita

Pro Vita & Famiglia esprime la massima solidarietà a Giorgio Celsi, presidente dell’Associazione Ora et Labora in difesa della Vita, per l’aggressione subita davanti all’Ospedale San Gerardo di Monza, ieri, 29 gennaio 2021.
I volontari si erano riuniti in preghiera per la tutela della vita nascente davanti all’Ospedale di Monza, come fanno ogni 15 giorni, previa regolare comunicazione alla Questura.

Dal comunicato stampa rilasciato sall’Associazione: «Un giovane medico, specializzando presso l’Ospedale San Gerardo, vedendo i manifesti contro l’aborto, ha aggredito con urla e insulti il gruppo di volontari, per poi scagliarsi contro uno di loro in particolare, un uomo di 72 anni, aggredendolo al collo.
Il presidente dell’associazione, Giorgio Celsi, giunto in suo soccorso, è stato colpito con calci e pugni sotto lo sguardo degli altri volontari, che hanno chiamato le forze dell’ordine.

I Carabinieri giunti sul posto hanno raccolto le testimonianze delle persone presenti al fatto.

Il giovane aggressore aveva già attaccato il gruppo di volontari lo scorso 15 gennaio nello stesso luogo; stavolta però non si è limitato alla violenza verbale, ma ha cercato lo scontro fisico, con un’arroganza e una certezza di impunità che lasciano sconcertati.

Giorgio Celsi nella colluttazione ha riportato una ferita alla mano con prognosi di 10 giorni».

https://www.provitaefamiglia.it/blog/flash-aggressione-democratica-contro-i-volontari-pro-vita-a-monza

Condividi