Usa, Orban su Capitol Hill: ”non giudichiamo”

Il primo ministro ungherese, uno dei pochi aperti sostenitori di Donald Trump all’interno dell’Unione Europea, ha messo in guardia contro ogni “ingerenza” negli affari americani dopo il caos di Capitol Hill, distinguendosi in questo modo dalle tante condanne internazionali.

Non ci piace essere giudicati, quindi non giudichiamo altri Paesi. Non dovremmo interferire con quello che sta succedendo in America. Siamo sicuri che saranno in grado di risolvere i loro problemi”, ha insistito Orban nella sua tradizionale intervista radiofonica settimanale. Durante la campagna americana, Orban aveva assicurato di vedere in una rielezione di Donald Trump la “migliore soluzione per l’Europa centrale”. (ANSA-AFP).

Condividi