Ruba alcolici alle 8 di mattina e prende a bottigliate un commesso, arrestata straniera

Alle 8 di mattina a rubare alcolici, poi prende a bottigliate un ‘commesso’: donna arrestata. Prima il tentativo di fare la spesa gratis. Poi, una volta scoperta, le botte al dipendente del supermercato e l’aggressione agli agenti. Protagonista dello “show” una donna di 36 anni, una cittadina del Senegal, irregolare in Italia, arrestata sabato mattina a Milano con le accuse di tentata rapina aggravata impropria e resistenza a pubblico ufficiale.

La 36enne, stando a quanto riferito dalla Questura, poco dopo le otto è entrata nel Carrefour di piazzale Principessa Clotilde, in zona Porta Nuova, e ha iniziato ad aggirarsi tra le corsie del punto vendita. Dopo qualche minuto, la “cliente” si è avviata verso l’uscita, chiaramente senza passare dalle casse, ma è stata fermata da un commesso che l’aveva vista mentre nascondeva tre bottiglie di alcolici, per un valore di circa 40 euro.

Una volta scoperta, la donna non si è arresa e ha pensato bene di usare una di quelle bottiglie come arma, colpendo alla nuca il dipendente del super, per poi fuggire. La sua corsa, però, è durata pochissimo, perché a bloccarla ci hanno pensato i poliziotti delle Volanti, che hanno dovuto fare i conti anche con la sua reazione violenta prima di riuscire ad ammanettarla e dichiararla in arresto.“

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/cronaca/furto-alcol-carrefour-arresto.html

Condividi