Covid, allarme per nuova variante in Nigeria

Un’altra nuova variante di coronavirus sembrerebbe essere emersa in Nigeria. L’allarme arriva dai Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie dell’Unione Africana (Africa Cdc). Si tratta di una mutazione simile a quelle individuate nel Regno Unito e in Sudafrica, “ma sembra un ceppo differente”.

Lo ha detto John Nkengasong, a capo dell’istituzione, precisando che i dati sono “molto limitati”. Né ci sono informazioni sulla diffusione di questa variante in Nigeria o altrove.
“Dobbiamo aspettarci che continuino a emergere queste nuove varianti”, ha aggiunto, confermando che la variante individuata in Sudafrica si trasmette rapidamente ed è probabilmente responsabile per la seconda ondata nel Paese.

Una nuova variante del coronavirus “ancora più contagiosa” è stata individuata nel Regno Unito dopo essere stata scoperta in Sudafrica. Il ministro della Salute Matt Hancok, come riferiscono i media britannici, ha annunciato che due cittadini del Regno Unito sono risultati positivi al rientro dal Sudafrica. Gli esami hanno evidenziato la presenza di una nuova “e altramente preoccupante mutazione del coronavirus” proveniente “dal Sudafrica”. Il governo, quindi, dispone l’isolamento immediato per chi è rientrato dal Sudafrica nelle ultime 2 settimane. “Questa nuova variante -ha detto Hancock come si legge su The Independent- è estremamente preoccupante perché è ancora più trasmissibile e sembra essere mutata ulteriormente rispetto alla nuova variante che era stata scoperta nel Regno Unito”. ADNKRONOS

Condividi