Anche a Bologna nasce un circolo di Vox Italia

Anche a Bologna nasce un circolo di Vox Italia: «Pensare e agire altrimenti». È sorto nella città felsinea, come ormai nelle maggiori città italiane, un gruppo di sostenitori del movimento politico che si ispira alle idee del filosofo Diego Fusaro: «Idee di sinistra, valori di destra».

Anche a Bologna, come ormai in gran parte delle città più importanti della penisola e in altre realtà più piccole, si è ufficialmente costituito un circolo di Vox Italia. Pensare e agire altrimenti. Alla presenza fisica e da remoto (viste le attuali disposizioni governative) di una trentina di aderenti, l’approvazione dello statuto ha dato il via anche nel capoluogo emiliano al nuovo gruppo politico ispirato al pensiero del filosofo Diego Fusaro.

Nell’assemblea fondativa felsinea sono stati contestualmente eletti Marco Guerrini come presidente, Marcello Tancini in qualità di vicepresidente, mentre Francesco Tabaroni è stato nominato segretario; la carica di tesoriere è spettata a Daniele Mattei.

Ribadendo le linee-guida del movimento (il cui presidente nazionale è Francesco Toscano; segretario Giuseppe Sottile), Guerrini ha affermato che «in un momento storico di drammatico isolamento sociale e gravissima crisi economica, Vox Italia Bologna apre con un primo importante messaggio di ascolto rivolto a tutti i lavoratori bolognesi: le partite iva, i commercianti, le piccole imprese, gli insegnanti; ed anche agli studenti, alle persone con patologie croniche e con disabilità.

In queste settimane la nostra presenza come attivisti è stata e sarà nelle piazze bolognesi per raccogliere la voce di tutti coloro che non si sentono più rappresentati da una politica nazionale votata trasversalmente da decenni a logiche di mercato ultraliberiste in antitesi allo spirito della Costituzione italiana e che rivelano oggi tutto il loro crudo fallimento.

Vox Italia Bologna, con la consapevolezza del difficile momento che stiamo attraversando, incomincerà un delicato lavoro di dialogo con le varie realtà del territorio per fare rete attorno ad una nuova consapevolezza politica, alle specifiche richieste dei cittadini bolognesi e per concertare insieme nuove misure e proposte volte al superamento della crisi attuale, nel rispetto della legalità e con l’atteggiamento dialettico e democratico che ci contraddistingue.
Desidero inoltre ringraziare l’Ufficio di Presidenza per la fiducia accordatami, il coordinatore regionale Alfredo Ruffino per il sostegno, il segretario Francesco Tabaroni per l’impegno organizzativo di questi primi mesi, il vicepresidente Marcello Tancini, il tesoriere Daniele Mattei, e tutti i cofondatori del circolo per il grande entusiasmo e la partecipazione avuta sin da subito».

Il segretario Tabaroni ha aggiunto che «pur nelle difficoltà legate all’attuale situazione sanitaria, il circolo Vox Italia Bologna intende promuovere quanto prima iniziative a favore delle categorie economiche più colpite dall’ormai perpetuo lockdown e ristabilire un contatto diretto con la cittadinanza partendo da una rinnovata visione politica.».

Bologna, 17 novembre 2020

Il Presidente di Circolo Marco Guerrini
Il Segretario di Circolo Francesco Tabaroni

Condividi