Sgarbi, ‘alleanza’ con Diego Fusaro: “Rafforziamo Vox Italiae”

In una diretta streaming sul canale Youtube di Diego Fusaro, Vittorio Sgarbi dialoga con il filosofo e sul finire della conversazione filosofico-politica esprime il desiderio di contribuire al rafforzamento di Vox Italiae. “Sarò felice di incontrare Sgarbi al più presto per ragionare insieme sulla traiettoria che il nostro partito intende seguire per liberare l’Italia dalle grinfie di Conte e della Ue”, la risposta.
Vittorio Sgarbi a Diego Fusaro. “Rafforziamo Vox Italiae”.

“C’è qualcosa in te di serio e anche di serioso – dice Sgarbi a Fusaro -. Sembra che l’idea di fare un partito tu la coltivi veramente. Io ho tentato con fallimenti vari, da Pannella ai repubblicani. Ma tu hai quella convinzione serena che rende la cosa plausibile, per cui a un certo punto dovremo trovare la strada per mettere insieme un gruppo di persone che per i prossimi governi diano garanzia di uso della ragione, che sembrerebbe natuarale, ma evidentemente i politici non la applicano perché si fanno prendere da emotività o furbizia. L’idea di un partito della ragione si potrebbe coltivare con te, tenuto conto di quante persone ci hanno seguito e di quante in diverse dimensioni ammirato la nostra resistenza, nel tuo nell’uso nella ragione e nel mio addirittra in parlamento, avendo io rappresentato l’unica opposizione, perché tutti gli altri hanno sempre votato i decreti di Conte, pur facendo delle schermaglie. Io invece mi sono sempre astenuto. L’idea quindi che abbiamo grazie al virus conquistato credilbità dà maggior fondamento alal costituente di un partito reale, partito della ragione, che tu hai nominato Vox Italiae. Il fatto che tu ne sia così convinto mi sembra motivo di speranz e confidenza. Troviamo modo per capire se possibile o se utopia come quella in cui mi sono imbarcato negli ultimi vent’anni”.

Fusaro risponde: “Vox Italiae è il primo partito ideologico dell’era post ideologica, supera partiti come M5S e Lega e al tempo stesso non è vincolato a vecchie ideologie novecentesche, con inedite sintesi culturali. L’obiettivo è creare circoli su tutto il territorio, ne abbiamo già creati un centinaio. Vogliamo partire dalla politica che è cultura e dalla cultura che è politica, per dirla con Gramsci ma anche con Gentile. Perché l’intelligenza, come il vero, non è di destra né di sinistra”.

“Rispetto all’organizzazione – prosegue Sgarbi – ho alcuni turbamenti perché occorre una struttura che abbia la capacità di comunicare, fare manifesti, indire incontri. Una parte organizzativa è la cosa più lontana da sempre, che mi considero da sempre capace e attraente, ma come un tenore. Un’orchestra richiederebbe invece persone come Casaleggio con Grillo. Da una parte il titolare di idee e pensieri, come te e io, dall’altra una macchina organizzativa come era Casaleggio”.

“Ci sono già Francesco Toscano e Giuseppe Sottile, che sono i due organizzatori, spero di presentarteli presto”, risponde Diego Fusaro.

“Ci tengo molto, davvero”, conclude Sgarbi. – – www.affaritaliani.it

Condividi