Manovra: sgravi per chi assume donne e fondi a imprese guidate da donne

Sgravi contributivi non solo per le assunzioni under 35, ma anche per quelle al femminile. E un fondo a sostegno delle imprese guidate da donne. Le ultime novità che emergono dalla nuova bozza dipingono una manovra ‘in rosa’, a favore dell’occupazione femminile. Il testo di 248 articoli, però, non è ancora definitivo: per limarlo ulteriormente, è stato discusso in una riunione domenicale a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte, il ministro Roberto Gualtieri, i capi delegazione di maggioranza e gli esperti economici dei partiti. Il via libera finale, prima dell’invio formale alle Camere, potrebbe arrivare oggi: è stato convocato il Consiglio dei ministri.

È probabile inoltre che il Governo approvi uno scostamento di bilancio nei prossimi giorni. È ormai certo che sarà chiesto al Parlamento ulteriore margine per finanziare bonus e ristori a favore di chi deve chiudere in questi ultimi mesi del 2020. Al 2021 e ai due anni successivi, invece, sarà dedicata la manovra.

Per ventiquattro mesi a partire dal prossimo gennaio, chi assumerà donne avrà uno sgravio fiscale del 100%, sino ad un massimo di 6mila euro annui, se in azienda vi sarà un incremento del livello occupazionale netto. Per le donne manager ed imprenditrici ci sarà un apposito fondo presso il ministero dello Sviluppo economico, che erogherà contributi a fondo perduto per avviare imprese al femminile. http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/manovra-sgravi-anche-per-chi-assume-donne-e-400-milioni-di-euro-per-il-vaccino-59d209da-91c8-463e-8359-0e7500f298a8.html

Condividi