Covid, Camera respinge gran parte della risoluzione di centrodestra

“Potenziare, rafforzare, implementare gli organici delle Forze di Polizia nazionale, locali e militari e in generale del comparto sicurezza, ordine pubblico del Paese garantendo loro tutte le tutele funzionali, normative e sociali per adempiere al meglio il ruolo di protezione e difesa del Paese anche per le straordinarie esigenze legate all’emergenza sanitaria”.

Viene inoltre ritenuto necessario “prevedere interventi mirati e appropriati alle diverse fragilità, al fine di non isolare ulteriormente bambini, ragazzi e persone con disabilità –in particolare intellettive– potenziando in modo adeguato l’assistenza socio-sanitaria domiciliare, nell’ottica di prevenire e assistere in sicurezza, consentendo anche a chi svolge attività domiciliare di usufruire di test rapidi a tutela sia propria che dell’utenza. Infine il centrodestra chiede di “potenziare l’assistenza domiciliare ed i servizi soprattutto in favore degli anziani, categoria maggiormente vulnerabile, al fine di consentire loro, su base volontaria, di limitare le occasioni che li espongono maggiormente a rischio di contagio”.

Sono alcune delle richieste del centrodestra nella risoluzione presentata alla Camera dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Con 173 voti a favore e 288 contrari la Camera ha respinto la gran parte della risoluzione presentata dal centrodestra dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Con 464 sì e due voti contrari, dopo il parere favorevole espresso dal’esecutivo, sono stati invece accolti i punti nei quali si chiede la garanzia di misure a favore dei soggetti più deboli coinvolti nella pandemia e di quelle per potenziare la sicurezza nelle scuole. adnkronos

Condividi

 

One thought on “Covid, Camera respinge gran parte della risoluzione di centrodestra

  1. Le “opposizioni” propongono più poteri e mezzi alla polizia, “anche” (sopratutto) in ambito di repressione del dissenso verso l’attuale Dittatura Sanitaria e “acqua fresca” per gl’anziani. Questa sarebbe l’opposizione?! Questa “opposizione” è d’accordo nell’instaurazione di un regime, è d’accordo nel volere che tutte le piccole e medie imprese falliscano è d’accordo nel rinchiudere gl’italiani… e non svela le MENZOGNE del governo.
    NON denunciano che tutta questa “paura” è basata su dei TEST che sono stati FALSIFICATI “amplificandoli” 40 volte SU ORDINE del governo, quando i produttori (ad es. qiagen site FAQ) avvertono che oltre le 35 amplificazioni si hanno soltanto dei falsi positivi.

Comments are closed.