UE: infrazione contro l’Ungheria per nuova legge sui “migranti”

BRUXELLES – La Commissione europea ha avviato procedure di infrazione contro l’Ungheria (con una lettera di messa in mora) poiché ritiene che le nuove procedure di asilo stabilite nella legge e nel decreto del Paese, e introdotte in risposta alla pandemia da Covid, violino la direttiva sulle procedure di asilo, alla luce della Carta dei Diritti fondamentali dell’Ue.

Secondo le nuove procedure ungheresi, i profughi devono fare una dichiarazione di intenti in cui affermano di voler presentare domanda di asilo presso un’ambasciata ungherese fuori dall’Ue. Budapest ha 2 mesi per rispondere. ansa europa

Vietato proteggersi. I “valori della UE” visti in Francia devono diffondersi ovunque…

Condividi