Piombino: 70enne rapinata e violentata, arrestato straniero

Un 35enne originario del Togo, irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato, nel pomeriggio di ieri giovedì 22 ottobre, con l’accusa di violenza sessuale e furto ai danni di una 70enne piombinese. Secondo la ricostruzione della polizia, intorno alle 16 del 19 ottobre la donna stava leggendo un libro sulla spiaggia situata sotto via Amendola quando, a un certo punto, è stata raggiunta dall’uomo il quale, in poco tempo, l’avrebbe bloccata e costretta a un rapporto sessuale. Le urla di aiuto dell’anziana hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti e il 35enne si è dato alla precipitosa fuga non prima di aver sottratto la borsa della vittima con all’interno un telefono cellulare.

Immediata la chiamata al 113 che ha inviato sul posto la squadra nautica del commissariato di Piombino e una pattuglia. Gli agenti, dopo aver ascoltato il racconto dell’anziana e dei testimoni, sono riusciti a rintracciare il malvivente a sedere su una panchina in un parco vicino alla spiaggia. L’uomo è stato subito fermato e, dopo la convalida dell’arresto, è stato condotto nel carcere di Livorno. La 70enne, sotto shock per l’accaduto, è stata trasportata al pronto soccorso dove è stato arrivato il protocollo per le donne vittime di violenza.

www.livornotoday.it

Condividi